Order of Battle: Allies Resurgent
07/08/2021
4 min read

Con grande gioia di fan ed appassionati della Seconda Guerra Mondiale, Slitherine ha annunciato Order of Battle: Allies Resurgent, secondo capitolo della nuova trilogia di DLC dedicata alle operazioni alleate per il grandioso strategico a turni Order of Battle: World War II. Allies Resurgent coprirà gli avvenimenti che vanno dal 1942 al 1944, includendo operazioni in Nord Africa, Mediterraneo ed Europa.

Tra Patton e Montgomery

Il nuovo DLC si aprirà mettendoci al comando delle forze americane impegnate nell’Operazione Torch, che diede il via alle loro operazioni in Nord Africa. Se i primi scontri contro le truppe collaborazioniste francesi di Vichy non saranno un osso troppo duro da rodere, ben presto avremo a che fare con le armate veterane dell’Asse presenti in Tunisia, e le cose cambieranno decisamente.

 Order of Battle: Allies Resurgent battles

Ma Order of Battle: Allies Resurgent non si centrerà solo sulle forze USA. Torneremo infatti al comando delle truppe britanniche guidando il British Eighth Army, penetrando in Tunisia meridionale. Da qui, dopo i successi contro la Linea di Mareth, ci spingeremo verso Nord con lo scopo di entrare in contatto con le forze americane e creare così un unico fronte ed accerchiare le forze dell’Asse.

 Order of Battle: Allies Resurgent patton

Sarà così che l’anno successivo, nel 1943, prenderemo il comando di entrambe le forze Britanniche ed Americane mettendo in moto un’offensiva pensata per riconquistare la Tunisia ed eliminare definitivamente la presenza nemica dal Nord Africa.

 Order of Battle: Allies Resurgent units

La fase finale di Order of Battle: Allies Resurgent vedrà gli Alleati tornare finalmente in Europa. Comanderemo infatti le forze interessate nell’Operazione Husky, ovvero lo sbarco in Sicilia. Da qui dovremo occuparci di liberare il resto della Penisola, prendendo Salerno e affrontando le difese tedesche sulla Linea del Volturno, con l’obbiettivo ultimo di prendere Roma.

Tutte le novità di Order of Battle: Allies Resurgent

Order of Battle Allies Resurgent includerà in tutto 12 nuovi scenari, 11 nuove unità per entrambi gli schieramenti, 2 nuove specializzazioni e ben 5 nuovi comandanti alleati.

 Order of Battle: Allies Resurgent maps

Le 12 missioni che andremo ad affrontare saranno:

  1. Oran – Ovvero il lancio dell’Operazione Torch che diede il via all’invasione Alleata del Nord Africa Francese. Le truppe USA, appoggiate dalla Royal Navy si lanceranno alla conquista di Oran, sulla costa dell’Algeria controllata dalle forze francesi di Vichy.
  2. Medjez el Bab
  3. Sidi bou Zid
  4. Kasserine – il primo scontro tra le forze americane e quelle dell’Afrika Korps del feldmaresciallo Erwin Rommel, la “Volpe del Deserto”. Sebbene si trattò di una delle maggiori sconfitte dell’esercito americano, portò a notevoli cambiamenti nella struttura dell’esercito i cui benefici non tardarono in farsi vedere. Tra di esse l’arrivo del “Generale d’Acciaio”, George Patton.
  5. Mareth Line
  6. Sfax
  7. Tunisi – Gli Alleati lanciano la loro offensiva finale per spazzare via le forze dell’Asse dal Nord Africa.
  8. Sbarco in Sicilia – L’invasione dell’Europa ha inizio nel Sud Italia con l’Operazione Husky.
  9. Liberazione della Sicilia – Gli Alleati si preparano ad eliminare l’ultima roccaforte dell’Asse in Sicilia, nei pressi dell’Etna.
  10. Salerno – Lo sbarco a Salerno, o Operazione Avalanche, che permise agli Alleati di creare una testa di ponte sul continente italiano.
  11. La Linea del Volturno
  12. La Linea Gustav – Ci occuperemo delle operazioni connesse con il lancio dell’Operazione Shingle e lo sbarco alleato ad Anzio pensato per aggirare le difese della Linea Gustav e liberare Roma.

Le 11 nuove unità, invece, saranno:

  • Reggiane Re.2002 Ariete, cacciabombardiere italiano
  • Panzerwerfer PZW 42, lanciarazzi multiplo semicingolato tedesco
  • DD Bourrasque, cacciatorpediniere francese
  • DD L’Adroit, cacciatorpediniere francese
  • C15 TA, veicolo corrazzato canadese
  • L4 Grasshopper, aereo da ricognizione americano
  • M3 ScoutCar, veicolo corrazzato da ricognizione americano
  • T28E CGMC, unità mobile corrazzata antiaerea americana
  • T30 HMC, artiglieria mobile corrazzata su semicingolato americana
  • North American A-36 Apache “Invader”, bombardiere in picchiata americano
  • Avro 683 Lancaster, bombardiere pesante quadrimotore britannico

Infine, se foste interessati a provare la beta, potete iscrivervi al beta test a questo link: https://www.slitherine.com/game/order-of-battle-allies-resurgent

07/08/2021
In this post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.